RICHIEDI PREVENTIVO
impianti aspirazione settore galvanico

Impianti di aspirazione per il settore galvanico


Emissioni altamente pericolose

Il settore galvanico è quello in cui si fissano i metalli mediante bagni chimici nei quali si immergono oggetti che si vogliono metallizzare, preparati opportunamente. Nel processo si fa passare la corrente elettrica tra il liquido e l’oggetto da rivestire. Il metallo si libera dalla soluzione e aderisce direttamente sull’oggetto in modo omogeneo. Mediante il processo di galvanizzazione si esegue la cromatura, la ramatura, la doratura, la nichelatura, l’argentatura etc.

Nell’industria galvanica i momenti in cui si liberano nell’aria sostanze nocive sono diverse, in particolare

  • Durante i processi di sgrassatura, necessari per avere una buona capacità di carico dell’oggetto da ricoprire, che deve essere libera da oli, polveri, acqua, grasso per ospitare al meglio il rivestimento. In questa fase è importante pulire in modo continuo i bagni di sgrassatura, per questo si utilizzano altri prodotti chimici
  • Durante il processo di marinatura, che richiede l’uso di acidi forti e di neutralizzare poi l’acqua successivamente.
  • Processo vero e proprio di galvanizzazione, le sostanze utilizzate in questo punto della linea produttiva sono per esempio residui tossici di cianuro e altri elementi che possono costituire un problema per l’essere umano e ambientale.
  • Durante la brunitura il pezzo in lavorazione viene intinto in una soluzione di ossidazione alcalina e successivamente viene lubrificato per mezzo di sostanze chimiche (fra queste il nitrito di sodio).

Le fasi in cui i lavoratori dell’industria galvanica sono soggetti pericoli, come visto, ribadiamo, sono davvero molte. Proprio per questo motivo, gli impianti di aspirazione nel settore galvanico sono di importanza fondamentale per poter operare in modo sereno.

Realizzazioni

Realizzazione di impianti aspirazione

RICHIEDI PREVENTIVO

Tecnologie

di seguito un elenco di tecnologie correlate

Gli impianti di aspirazione utilizzati nel galvanico

L.M. Tecnologie dell’aria con la sua pluriennale esperienza e la sua professionalità già da diverso tempo si sta occupando di questo settore, sviluppando le migliori soluzioni per l’aspirazione, la filtrazione di vapori e fumi che derivano da trattamenti galvanici. Si tratta di soluzioni a secco, che utilizzano sistemi di abbattimento di polveri e vapori a maniche, di soluzioni con abbattitori a umido (scrubber) e dell’installazione di sistemi di dosaggio dei reagenti che hanno lo scopo di abbattere i vapori metallici. Questi se infatti non vengono neutralizzati in modo adeguato possono anche danneggiare l’intero impianto di filtrazione.

Oltre a queste soluzioni di aspirazione si dotsoluzioni di aspirazioneano di solito le vasche per il trattamento dei metalli e che sviluppano un’alta percentuale di sostanze dannose, di idonee cappe per l’aspirazione. Queste sono in grado di captare praticamente tutti i fumi emessi, preservando l’ambiente di lavoro. Queste cappe possono essere realizzate con una sezione variabile, in modo da assicurare una captazione rapida e costante su ogni tipo di asole. La pulizia di queste è semplice perché una parte del coperchio è asportabile a questo scopo.

Anche i sistemi di trasporto sono dotati di impianti di aspirazione specifici per il settore galvanico, in questo modo quando si spostano e si sollevano i pezzi di metallo in lavorazione, il fumo sviluppatosi non viene disperso nell’ambiente, ma viene captato e convogliato all’esterno per mezzo di un collettore. Per l’emissione all’esterno di questi fumi ci sono regole molto precise. In alcuni casi è sufficiente il campionamento delle emissioni a camino.