RICHIEDI PREVENTIVO
aspirazioni localizzate

Aspirazioni localizzate

Cosa si intende per aspirazione localizzata

Si parla di aspirazione localizzata quando gli inquinanti aerodispersi vengono captati il più vicino possibile al punto di emissione, in modo che non possano attraversare la zona di respirazione degli operatori e che non si disperdano nell'ambiente di lavoro. Adottando questo sistema di captazione dei contaminanti è possibile ottenere concentrazioni di sostanze nocive molto basse, poiché queste non vengono diluite, bensì allontanate. Inoltre, tale soluzione prevede portate d'aria inferiori rispetto al sistema di ventilazione generale, abbassando così i costi di funzionamento e di riscaldamento.

Di norma, la captazione localizzata, pur essendo considerata sempre necessaria, diventa prioritaria quando gli inquinanti altamente nocivi e pericolosi vengono emessi in quantità rilevanti nei luoghi di lavoro, diventando una vera e propria minaccia per la salute del personale addetto alla produzione.

In fase di progettazione, è molto importante effettuare il calcolo della portata necessaria (che deve essere di almeno 0.4 m/sec), al fine di catturare i tossici liberati nelle lavorazioni, avendo cura di tenere in considerazione tutti gli aspetti che possono influire in qualche modo nella loro intercettazione. Vale a dire: la tipologia e le caratteristiche fisiche dell'agente inquinante, le eventuali correnti d'aria presenti nel luogo di lavoro, la geometria della sorgente e la velocità di emissione della sostanza pericolosa. In base alla portata necessaria vengono poi stabiliti e dimensionati gli altri componenti dell'impianto.

Realizzazioni

Realizzazione di filtri carboni attivi

RICHIEDI PREVENTIVO

Aree d’intervento

di seguito un elenco delle aree correlate a questa tecnologia

Come funziona

Le aspirazioni localizzate sono caratterizzate da uno o più punti di captazione (cappe, fessure), che sono collegati, attraverso tubazioni ad un condotto principale e ad un gruppo motore-ventilatore. Tali sistemi di aspirazione degli inquinanti devono essere coordinati con impianti di ventilazione generale, in modo da assicurare il reintegro dell'aria aspirata con altra non inquinata, proveniente dall'esterno, così da evitare depressioni in grado di ridurre l'efficacia della captazione e di generare correnti nocive e sgradevoli.

La L.M. Tecnologie dell'aria è impegnata da oltre 30 nella salvaguardia della salute dei lavoratori, attraverso la progettazione di sistemi di captazione localizzati sempre più efficienti, atti a ridurre l'esposizione professionale degli operatori. Del resto, l'azienda ha come obiettivo principale il controllo delle emissioni delle sostanze inquinanti all'interno e all'sterno degli ambienti di lavoro, nel pieno rispetto delle normative europee vigenti.

Alla base delle tecnologie innovative proposte dalla L.M. Tecnologie dell'aria vi sono professionisti altamente qualificati, in continuo aggiornamento, che si mettono a disposizione del cliente per risolvere qualunque tipo di richiesta e necessità. Tale team di lavoro, oltre allo sviluppo di soluzioni di aspirazione localizzata, si occupa della messa a norma e della manutenzione di impianti già esistenti.